lunedì 13 marzo 2017

Bando nazionale:"Avviso pubblico per la selezione di proposte progettuali da parte delle reti di imprese del settore olivicolo-oleario".

Finalità:
Attraverso il seguente bando nazione si vuole agevolare le reti di impresa costituite nel settore olivicolo, per la realizzazione di investimenti coerenti con l’obiettivo del ‘Fondo per sostenere la realizzazione del piano di interventi nel settore olivicolo-oleario’.
Beneficiari:
Allo stesso potranno parteciparvi reti di imprese, costituende e/o costituite ai sensi della vigente normativa comunitaria e nazionale, promosse e composte da:
-Agricoltori in attività;
-Piccole e medie imprese.
Le reti di impresa non ancora costituite al momento della presentazione della domanda di partecipazione dovranno sottoscrivere il contratto di rete ai sensi della Legge n. 33/2009 e s.m.i., entro sessanta giorni dalla pubblicazione, sul sito web istituzionale www.politicheagricole.it, del Decreto di approvazione graduatoria
Interventi:
Verranno agevolate realtà impegnate nella realizzazione di un programma comune di investimenti, con il fine di:
*Favorire l’aggregazione delle imprese e la condivisione di obiettivi e programmi comuni;
*Migliorare la sostenibilità economica e la competitività delle Aziende;
*Migliorare la commercializzazione al fine di valorizzare la qualità dell’olio;
-Favorire l’innovazione e la sostenibilità nelle fasi di commercializzazione del prodotto finito.
Saranno ammissibili, conformemente a quanto previsto dall’Art. 17 del Regolamento (Ue) n. 702/2014, le seguenti spese per:
-L’acquisto o il noleggio, con patto di acquisto, di macchinari e attrezzature per il magazzinaggio e la commercializzazione del prodotto finito;
-Il miglioramento di beni immobili destinati alla commercializzazione del prodotto finito;
-L’acquisizione e lo sviluppo di programmi informatici e l’acquisizione di brevetti, licenze, diritti d’autore e marchi commerciali.
Stanziamento:
Le risorse disponibili per il finanziamento dei programmi di intervento ritenuti ammissibili ammonteranno a 4.000.000,00 di Euro e l’intensità di aiuto non supererà il:
-50% dell’importo dei costi ammissibili nelle Regioni Calabria, Campania, Basilicata, Puglia e Sicilia;
-40% dell'importo dei costi ammissibili nelle altre Regioni.
Il programma di intervento presentato dovrà prevedere un importo complessivo non inferiore ad 200.000,00 e non superiore a 400.000,00 Euro.
Scadenza:
Il termine ultimo per potervi partecipare è il 3 Maggio 2017.
Tratto da:
Link: