sabato 30 aprile 2016

Bando comunitario:"Supporto al dialogo sociale" - Programma EaSI.

Finalità:
Scadrà il 30 Giugno 2016 l’Invito a presentare proposte reso pubblico dalla Direzione Generale Occupazione, Affari Sociali e Inclusione nell'ambito del Programma EASI, per il ‘Supporto al Dialogo sociale’.
Compito dello stesso sarà quello di supportare misure e iniziative legate all'adattamento del dialogo sociale ai cambiamenti nel mondo del lavoro e alle sfide legate al lavoro.
A finanziamento saranno eleggibili le seguenti categorie di azioni:
-Misure per preparare il dialogo sociale europeo, come inchieste, incontri, conferenze, negoziati, etc;
-Misure delle parti sociali che contribuiscano al processo di rafforzamento del dialogo sociale iniziato dalla Commissione, con particolare riguardo al coinvolgimento delle parti sociali nel Semestre europeo e al loro contributo al processo di formazione delle politiche europee;
-Misure delle parti sociali che contribuiscano all’occupazione e alle dimensioni sociale ed economica della Strategia Europa 2020, inclusi il monitoraggio e l’analisi del loro impatto sui mercati del lavoro;
-Misure per disseminare, promuovere, monitorare e valutare le attività e i risultati del dialogo sociale europeo;
-Misure per rafforzare la capacità delle parti sociali a contribuire al dialogo sociale europeo, in particolare con gli Stati Membri dell’Europa centrale e orientale;
-Misure per lo sviluppo e il rafforzamento dell’adesione delle organizzazioni delle parti sociali europee;
-Misure per supportare le contribuzioni che le parti sociali europee e i comitati di dialogo sociale forniscono per valutare l’impatto delle dimensioni sociali e occupazionali delle iniziative europee;
-Misure finalizzate principalmente a migliorare l’expertise nel campo delle relazioni industriali;
-Misure per l’implementazione dei programmi di lavoro delle parti sociali.
I candidati eleggibili saranno Organizzazioni delle parti sociali, europee, nazionali o regionali, che abbiano la propria sede legale in uno degli Stati Membri dell’Ue o i Paesi Candidati.
Stanziamento:
La cifra massima stanziata, per il co-finanziamento dei progetti, sarà pari a 9.300.000,00 Euro, il finanziamento dell’Unione europea non potrà eccedere il 90% del totale dei costi eleggibili.
Tratto da:
Link: