martedì 20 giugno 2017

Bando nazionale:"AICS – Promozione dei Partenariati Territoriali 2017".

Finalità/Beneficiari:
Al seguente bando nazionale potranno inoltrare domanda Regioni, Province Autonome di Trento e Bolzano, Enti locali, purché abbiano comprovata e pluriennale esperienza operativa nell’ambito delle attività oggetto del presente Avviso.
Verranno favoriti i partenariati con le Organizzazioni della società civile e gli altri soggetti senza finalità di lucro. Saranno ammessi anche i soggetti con finalità di lucro qualora aderiscano agli standard comunemente adottati sulla responsabilità sociale e alle clausole ambientali, nonché rispettino le norme sui diritti umani per gli investimenti internazionali.
Le iniziative proposte dovranno fare riferimento ai settori prioritari definiti nel Documento triennale di programmazione e di indirizzo 2016-2018. Saranno tuttavia considerate di prevalente interesse le iniziative che, partendo dall’analisi dei bisogni locali, afferiscano, in particolar modo, i settori di:
*Sviluppo economico locale, in particolare delle PMI;
*Servizi socio-sanitari e Disabilità;
*Migrazioni e sviluppo;
*Rafforzamento delle strutture decentrate e servizi del territorio;
*Istruzione e Formazione professionale;
Le azioni finanziabili, da realizzare nei predetti Paesi, dovranno perseguire i seguenti obiettivi:
-Sostenere l’istituzione e il rafforzamento dei sistemi di gestione dei territori e dei servizi di ‘governance’ in favore degli enti locali omologhi nei Paesi partner attraverso il trasferimento delle esperienze e migliori pratiche degli enti territoriali italiani;
-Promuovere il trasferimento di competenze, conoscenze, capacità professionali e finanziarie della diaspora per contribuire allo sviluppo dei rispettivi Stati di origine;
-Promuovere la creazione di opportunità di lavoro, in particolar modo per i giovani e le donne, favorire lo sviluppo socio-economico e sostenere la promozione dello sviluppo economico e del miglioramento del tessuto produttivo economico locale, in particolare nel settore delle PMI.
Stanziamento/Finanziamento:
Saranno seguite le seguenti modalità:
-Verrà concesso un importo fino a 250.000,00 Euro per singola iniziativa co-finanziata dall’Ue;
-Un numero massimo di due iniziative per singolo ente come soggetto proponente e/o in qualità di partner;
-Al momento di presentazione della domanda le attività dell’iniziativa approvata dall’Ue dovranno risultare in corso di esecuzione, ovvero in fase di avvio.
Scadenza:
Fino ad esaurimento risorse.
Tratto da:
Link: